Kosta Boda Art Gallery

Bertil Vallien

La barca di vetro sabbiata di Bertil Vallien suscita elementi del subconscio. Se ti fermi per analizzarli, diventeranno scivolosi e scivoleranno via. Come i sogni Queste barche silenziose e sottili hanno scivolato sui mari del mondo con i loro messaggi e hanno sollevato le sopracciglia per quasi 30 anni. Carichi di simboli e segreti congelati, ci parlano dell'esistenziale.

Ogni giorno inizia con un tuffo nel fiume. In inverno fa un buco nel ghiaccio e il freddo pungente fa correre le endorfine attraverso il corpo.

È come ricominciare ogni mattina! Dice Bertil Vallien.
Le domande esistenziali sono state svegliate presto. È il secondo più grande di sette figli e nella loro casa di Sollentuna, rispettato dalla volontà e dalla disciplina del Signore. Suo padre era un anticonformista molto severo. Bisogna vivere secondo la Bibbia. Alla lettera.

Sono sicuro che voleva il meglio per i suoi figli, ma mi sentivo in colpa costante. C'era la paura di ciò che poteva accadere ai ragazzi che facevano le stesse cose che io facevo.
Il suo talento artistico ha evocato gioie precoci per lui.

Amava i cavalli e cavalcare. C'erano quasi solo ragazze nella stalla.

Ero un professionista nel disegnare cavalli, dice, e ha impressionato tutte le ragazze.
Ha disegnato cavalli come se non ci fosse un domani.

Non può essere spiegato

Le sue sculture sono spesso frequentate da cavalli. Cosa rappresentano? Cosa vogliono dire? Vorrebbe che non ci fossimo sforzati di analizzare così tanto il simbolismo.

C'è un mondo che non si lascia spiegare, che semplicemente si spezzerà se ci provi. Lo paragona alla musica.

Cos'è che fa scoppiare le lacrime quando ascolti una canzone speciale? Non si può spiegare, la musica va direttamente nel cuore. Non passa attraverso il filtro della ragione.
Vuole che osiamo ascoltare la sua arte allo stesso modo. Senza intellettualizzare.

In una delle sue sculture chiamata "Högspänning" (alta tensione), c'è un enorme cilindro, rotto da una piuma bianca. Il cilindro rappresenta forza e fondamento. La piuma è le emozioni.

La poesia, le emozioni reali e l'intuizione possono schiacciare la ragione e la forza, dice.
A volte Bertil Valllien usa la mano sinistra piuttosto che la destra. Questo per evitare che gli schizzi diventino routine. Non è bene essere sempre competenti. Permettendo alla mano sinistra di fare il lavoro, innesca una nuova creatività.

Alla fine degli anni Quaranta, Bertil lavorava come fattorino in una pescheria. Aveva circa dodici anni. Uno dei clienti era un artista eccentrico di nome Bo Notini, che ha suscitato la curiosità di Bertil. Non era affatto come quello a cui era abituato Bertil.

Il cortile era invaso, la casa era in disordine e i mobili erano logori. C'erano molti libri. Il signor Notini a volte usciva per sparare ai corvi, che a sua volta cucinava e mangiava.

Questo è quello che voglio essere

Era un mondo completamente nuovo per me, dice Bertil. Questo è quello che voglio essere, ho pensato a me stesso.
Come se si fosse visto in futuro. Qualcosa del genere.

A volte Bertil si sedeva a casa di Bo, disegnava e veniva incoraggiato. Non tutti nel mondo erano carichi di vergogna e colpa. C'erano alternative alla rigorosa vita religiosa in casa. Una libertà. Questa realizzazione portò Bertil a osare uscire di casa quando aveva solo quindici anni.

Altri mentori sono stati fondamentali nello sviluppo di Bertil Vallien come artista. Uno di questi è Stig Lindberg, che era il professore capo di ceramica presso Konstfack (un college svedese per arte, artigianato e design).

Era un grande insegnante! Era incredibilmente verbale e poteva dare critiche costruttive. Significa a volte, ma il più delle volte in modo divertente.
Stig Lindberg ha anche indotto Bertil Vallien a comprendere l'importanza dell'ampio raggio d'azione che un artista del settore deve avere. Essere sia un artista che un designer. Puoi essere sperimentale, ma allo stesso tempo devi capire come dovrebbe apparire un bollitore che non gocciola.

Il mentore successivo fu Erik Höglund a Kosta Boda. Bertil ha fatto il suo internato lì ed è stato invitato a rimanere. Höglund aveva notato le sue qualità. È un dato di fatto, Bertil ha ottenuto un'intera vetreria per sé - Åfors che faceva parte del gruppo Kosta Boda. Da allora Åfors è stato sospeso e Orrefors e Kosta Boda sono diventati la stessa compagnia.

Qualche anno fa è stata aperta una nuova strada per Bertil Vallien. Sembrava un fango nero. Avrebbe dovuto lanciare alcune delle sue sculture come un paesaggio, una città e una nave. Tuttavia, il vetro fuso, che avrebbe dovuto essere di un azzurro gelido chiaro, è invece diventato un nero asfalto sfortunato. Un mese di duro lavoro completamente buttato via. Bertil Vallien era arrabbiato e deluso. Si poteva solo indovinare ciò che l'assistente che aveva letto erroneamente le istruzioni sentiva.

Ne avevano prodotto una tonnellata. Mille chili di fango lento, nero e costoso. Quali sono le alternative?

Continuiamo, decidiamo Bertil e versiamo gli stampi.
Durante le due settimane in cui il vetro giaceva nel forno di raffreddamento, Bertil Vallien sprofonda nella depressione.

Non volevo nemmeno aprire il forno. Sembrava completamente insignificante.
Gl
Leggi di pił Nascondi informazioni
Riproduci video
21
VENDITA
Blues Four Elements
49€ (62€)
23
VENDITA
Boat Navigator
296€ (386€)